Karahunj

Tornare alla Pagina Principale


Karahunj 2: Scoperta. Scavi archeologici. Scoperta. Astrologia

Scoperta. Scavi archeologici

Le pietre di Karahunj sono al centro di ricerche da 30'anni, iniziando dagli scavi del 1980 quando vennero scoperti cimiteri megalitici e costruzioni dell'era del ferro e del bronzo. Prima d'allora l'area non era considerata cosi' importante anche sin dal 19˚ secolo si attribuiva a questo luogo un potere di fecondita'.

La maggior parte degli storici e' del parere che Karahunj abbia avuto un collegamento con il culto religioso.

Fu l'archeologo e dottore delle scienze Onnik Khnkikyan che guido' gli scavi degli anni 1980 durante i quali furono scoperti reperti di grande valore.

Gli studi di Dr. Khnkikyan contrastano le versioni secondo le quali il complesso fu costruito nel 1˚ millennio a.C. e che le steli avessero solo un'importanza estetica, o che i fori sulla parte superiore fossero previste per favorire lo spostamento con l'aiuto di animali da tiro, sottolineando che i fori sono fatti sulla parte piu' sottile delle pietre e quindi non idonei per trainare massi pesanti o per mettere le pietre in questa posizione. Il Dr. Khnkikyan dice anche che alcune delle pietre sono messe in una posizione affinche' lo sguardo dell'uomo venisse fissato su determinati punti nel cielo.

Scoperta. Astrologia

L'astrofisico Elma Parsamyan nel 1983 realizzo' il primo studio astrologico di Karahunj. A questo segui' il secondo studio del 1987 realizzato insieme con Aleksandr Barseghyan. Lavorando di notte questi due scienziati vennero alla conclusione che il complesso veniva usato per studiare il cielo notturno, scoprendo sulle 84 delle steli tanti “fori d'occhio”.

L'attenzione di Parsamyan si concentra sulla quantita' delle pietre e sull'intera area. Venne alla conclusione che le steli fungevano da strumenti telescopici e che sulle steli del lato occidentale del complesso si incontrano i “fori d'occhio” tramite i quali si potevano fissare determinati punti sull'orizzonte e nel cielo.

Diversi ricercatori - amatoriali e professionisti - fecero degli studi sul sito, incluse le ricerche condotte da Paris Heruni Professore dell'Istituto di ricerche della Radiofisica. Secondo la sua versione l'osservatorio fu fondato 7500 anni fa. Questa teoria non fu accettata da tutti ma divenne oggetto di forti discussioni.