Matenadaran

Tornare alla Pagina Principale


Matenadaran 2: La Costruzione. Statue inferiori. Statue superiori

La Costruzione

La costruzione dell'edificio di Matenadaran (architetto Mark Grigoryan) si concluse nel 1957. Il nuovo edificio del settore scientifico (architetto Artur Meshchyan) si concludera' nel 2011.

Statue inferiori

Sulla piattaforma inferiore dell'edificio di Matenadaran sono collocate le statue di Mesrop Mashtoz e Koryun che fu suo allievo e biografo, e le 36 lettere dell'alfabeto (scultore Ghukas Chubaryan): Sul muro, vicino all'alfabeto, ci sono anche le prime parole armene tradotte dalla Bibbia subito dopo la creazione dell'alfabeto: “ֳݳã»É ½ÇÙ³ëïáõÃÇõÝ »õ ½Ëñ³ï, ÇÙ³Ý³É ½µ³Ýë ѳÝ׳ñáÛ (conoscere la saggezza e i consigli, sapere le parole degli intelligenti)” (Proverbi 1,2), che furono da guida per tutta la cultura armena cristiana.

Statue superiori

Davanti all'edificio di Matenadaran sono collocate le grandi statue dei famosi personaggi che rappresentano i diversi settori della cultura scritturistica armena medievale (da sinistra a destra):

1. Toros Roslin – 13˚ s., miniatore (scultore
A. Shahinyan)
2. Grigor Tatevazi – 14˚-15˚ ss., teologo,
filosofo e capo degli insegnanti (scultore
A. Grigoryan)
3. Anania Shirakazi – 7˚ s., matematico,
calendarista, cosmologo (scultore
G. Badalyan)
4. Movses Khorenazi – 5˚ s., storico
(scultore E. Vardanyan)
5. Mkhitar Gosh – giurista 12˚ -13˚ ss.,
(scultore Gh. Chubaryan)
6. Frik – 13˚ s., poeta (scultore
A. Nasaryan)

Sotto gli archi aperti a destra e sinistra dell'edificio di Matenadaran, sono collocati massi e “khachkar” (croci di pietra) medievali con decorazioni ed iscrizioni portati da diversi luoghi dell'Armenia.

 

Il testo e' fornito dall'Istituto Mesrop Mashtoz di antichi manoscritti.
 

Share |