Momik: Noravank

Tornare alla Pagina Principale


Noravank 3: L'IBA (Area Importante per gli Uccelli) di Noravank. Che cosa e' l'IBA?. Il programma dell'IBA

L'IBA (Area Importante per gli Uccelli) di Noravank

L'Area Importante per gli Uccelli situata in un paesaggio affascinante, in un'area d'importante diversita' biologica dispone di terreni boschivi aperti, pendii ripidi, caverne e innumerevoli roccie. Questi terreni insieme con l'altezza dell'area (1200 al 2700 metri) creano condizioni favorevoli per la nidificazione di una varieta' di specie di uccelli, piu' di 190 dei quali sono registrati nell'area. Alcune di queste specie sono state inserite nella lista del Libro Rosso Internazionale delle Specie Minacciate.

Le specie da conservare sul sito includono il Biancone (Circaetus gallicus), l'Aquila reale (Aquila chrysaetos), il Gipeto (Gypaetus barbatus), il Capovaccaio (Neophron percnopterus), il Gufo reale (Bubo bubo), il Lanario (Falco biarmicus), il Falco Pellegrino (Falco peregrinus), la Balia Caucasica o Semitorquata (Ficedula semitorquata), la Ghiandaia marina (Coracius garrulous), l'Albanella pallida (Circus macrourus), il Grillaio (Falco naumanni), l'Aquila Anatraia Maggiore (Aquila clanga), osservate durante la migrazione.

Che cosa e' l'IBA?

Le IBA sono aree d'importanza internazionale considerate come un habitat importante per la conservazione di specie di uccelli. Le IBA includono siti per l'allevamento, lo svernamento di uccelli, e/o siti per gli uccelli migranti. Esse variano in dimensioni, da pochi a migliaia di ettari, includono zone private o pubbliche sia protette che no.

Le IBA dell'Armenia non sono protette nei loro diritti. In alcuni casi fanno parte dell'aree protette, il che, pero', non garantisce necessariamente l'inviolabilità del habitat. Quindi, e' importante che queste aree siano protette come IBA assicurando un habitat indispensabile per gli uccelli dell'Armenia.

Il programma dell'IBA

Il programma dell'IBA e' un'iniziativa globale che ha come scopo l'identificazione e la protezione delle reti dei siti importanti per la sopravvivenza a lungo termine delle specie di uccelli e dei loro habitat. Iniziata in Europa nel 1980 dal BirdLife International, il programma e' ora presente in piu' di 170 paesi.

La conservazione delle IBA e' uno strumento efficace che unisce gli sforzi di scienziati e di conservazionisti, e si occupa della ricerca, della propaganda, dell'azione, del monitoraggio, dello sviluppo e della capacita’ di costruire (la creazione di un ambiente favorevole per lo sviluppo). L'approccio grassroots alla conservazione e' un merito eccezionale del programma dell'IBA.

Per l'informazione ulteriore si puo' contattare il sito ufficiale della Societa' Armena per la Protezione di Uccelli (www.aspbirds.org), o spedire un'e-mail all'armbirds@yahoo.com.
Testo originale a cura di Ljuba Balyan, coordinatrice nazionale dell’AUI (Area di Uccelli Importanti).