Yerevan: Portatore d'acqua

Tornare alla Pagina Principale


Portatore d'acqua:

''Water Boy'' piccola scultura di Yerevan

Scultura di Yerevan ''Water Boy'' Sbirciando tra alberi e arbusti, si vede la piccola statua del ''Water Boy'' (“acqua fresca di Yerevan”) (14) del 1970, opera dello scultore H. Bejanian. Rappresenta uno dei simboli della vecchia Yerevan.

I ''Water boy'' percorrevano le vie della città vecchia con brocche di argilla a tracolla e una tazza in mano, offrendo ai passanti acqua fresca e pulita nelle strade polverose e rumorose. Lanciavano il loro richiamo: "Acqua! Vendo acqua pulita e fresca "!

Anche se attualmente quell'abitudine non e' piu' conservata, rimangono i ricordi degli abitanti della citta', cosi' come sono ricordati gli affilacoltelli, i venditori di frutta e verdura, e di mazun (yogourt) che si muovevano per le strade e i cortili di Yerevan lodan­do la loro merce.


Testo originale a cura del Comitato Nazionale d'Armenia del Consiglio Internazionale dei Monumenti e Siti (ICOMOS).